• +39-3358117997
  • info@bimpianti.it

La scelta: Sistema di allarme perimetrale

La scelta: Sistema di allarme perimetrale

Ultimamente si stanno moltiplicando le richieste per i sistemi di allarme perimetrale, dovute essenzialmente al periodo di incremento dei furti in abitazioni. Le varie richieste si concentrano spesso sul sistema di allarme perimetrale tramite sensori spesso tralasciando il sistema di videosorveglianza, il cui costo oggi e sceso notevolmente.

Le differenze tra i sistemi tra i sistemi sono notevoli.

Sistema di allarme

Il sistema di allarme perimetrale, tramite particolari sistemi di rivelazione, ci avverte di una eventuale violazione del perimetro. Esistono sensori diversi per tipologia, qualità e costo. I rivelatori da esterno si basano su due tecnologie: raggi infrarossi (passivi PIR o attivi IR) e le microonde, utilizzate singolarmente o in combinazione tra loro per migliorare affidabilità e copertura.
Le tipologie di sensori perimetrali sono:

  • Barriere di raggi infrarossi passivi
  • Barriere di raggi infrarossi attivi
  • Barriere di microonde
  • Protezioni a cavo per recinzioni
  • Protezioni interrate a cavo sensibile

Un sensore di allarme perimetrale, attraverso i suoi sensori vede un determinato movimento ed in seguito a complessi algoritmi matematici decide se far scattare un’allarme o no. I sensori più costosi hanno una logica di funzionamento e taratura molto differenti, proprio perche c’è uno studio ed un lavoro maggiore per renderli immuni agli animali. 

La videosorveglianza

Il sistema di videosorveglianza attraverso un disco rigido registra le immagini, oltre a questo può inviare, all’utente, le foto dell’evento che ha causato la violazione.
Quante volte avete sentito da conoscenti o magari in televisione, che gli inquirenti cercano di recuperare le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona, per trovare elementi utili alla ricostruzione del fatto criminoso.

Bizzarri Impianti

You must be logged in to post a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: