• +39-3358117997
  • info@bimpianti.it

Archivio dei tag sensori

Antifurto per la casa

L’antifurto è un componente fondamentale in tutte le tipologie di abitazioni.

Un sistema di allarme antifurto che con la sua sirena faccia molto rumore è un deterrente per evitare che il furto possa essere portato a termine.

Scegliere sempre un antifurto efficente e valido, perchè i malintenzionati sono sempre più informati sui sistemi antintrusione.

Senza fili

Abbiamo disponibili una serie di prodotti che ci permetteranno di installare sistemi di allarme all’avanguardia, anche completamente senza fili e quindi senza lavori in casa.

Comunicazione telefonica GSM

La gestione delle comunicazioni avviene attraverso un modulo GSM ed una particolare carta telefonica che sceglie il gestore con il maggior livello di ricezione.

Gestione da smartphone

Il nostro sistema è completo di una semplicissima APP per smatrphone che a distanza permette di gestire autonomamente tutto il sistema.

Certificazioni

Il sistema di allarme da noi proposto è certificato “grado 2” questo significa che, un organismo di certificazione, riconosciuto a livello europeo, verifica che i prodotti messi in commercio siano conformi a norme specifiche emanate per ogni singolo prodotto. Questo tipo di certificazione attesta, sulla base di verifiche ispettive ed eventuali campionamenti, che il produttore sia in grado di realizzare un bene conforme a determinate caratteristiche specificate.

Perimetrale

Particolari ed esclusivi sensori  sensori a tripla tecnologia per l’esterno della casa garantisconbo una protezione a prova di falsi allarmi.
Ulteriori sensori sulle porte e sulle finestre faranno scatenare una sirena esterna da oltre 110 decibel e/o avvertendvi con messaggi SMS o messaggi vocali in caso di intrusione.

Osvaldo Bizzarri

banner1

Rokonet Risco Agility

Agility

Centrale di allarme antifurto Risco Agility, un sistema di allarme senza fili bidirezionale.
Cosa significa bidirezionale?
Bidirezionale stà a significare la possibilità della centrale di allarme di comunicare con i sensori e viceversa.
Un esempio, in un sistema convenzionale, un sensore che rileva un allarme lo invia alla centrale, ma non è in grado di sapere se questa lo ha ricevuto, mentre nel sistema bidirezionale, il sensore invia un segnale di allarme e la centrale lo conferma, inoltre con il sistema radio bidirezionale è possibile regolare le tarature dei sensori o degli accessori direttamente dalla centrale, tramite l’apposito software di programmazione.

Sistemi di allarme antifuro senza fili

AgilityI sistemi di antifurto senza fili, sono spesso l’unica soluzione per installare un impianto di allarme, in particolar modo in ambienti dove non si desidera o non si possono stendere cavi e/o tubazioni  per i tradizionali sistemi cablati.

 

La moderna tecnologia consente di avere sistemi di allarme senza fili con caratteristiche di sicurezza e prestazioni fino a pochi anni fa impensabili, non certamente al pari dei sistemi cablati ma sufficentemente simili, vengono pertanto impiegati in tutte le tipologie di installazione.

Risco ha in catalogo un interessante prodotto il sistema Agility. Il sistema Agility per la sicurezza delle persone, l’antintrusione e la domotica.
La centrale Agility, con un design elegante, incorpora un’avanzata tecnologia radio Bi-Direzionale, questo significa che la centrale comunica con i sensori, ma anche che i sensori comunicano con la centrale, ed è la soluzione ideale per il mercato residenziale e commerciale.
La flessibilità nella trasmissione degli eventi permette di scegliere una qualsiasi combinazione tra PSTN, GSM/GPRS e IP (Lan e Internet).

Il cuore del sistema è l’unità centrale alla quale fanno capo tutti i componenti.
L’Inserimento il disinserimento o la parzializzazione vengono gestiti da uno o più telecomandi di tipo Rolling-code oppure da tastiera, dotata quest’ultima di un ampio display.

I sensori di rilevamento, in base alle specifiche esigenze, possono essere di vario tipo, infrarosso, magnetici, sismici, ecc…, e inviano a mezzo di onde radio tutte le informazioni alla centrale, compresa la relativa supervisione, lo stato delle batterie interne, allarme, manomissione ecc.
Tutti questi dispositivi sono alimentati da una serie di batterie interne che vànno periodicamente sostituite (indicato sul display) .

Il sistema perimetrale esterno

barriere-microonda

 Il sistema perimetrale esterno, può essere di due tipi:

– interrato
– esterno con elementi a vista

Il sitema interrato con cavo.
Un cavo, realizzato con una particolare tecnica costruttiva, consente la formazione di un campo elettromagnetico utilizzando due conduttori accoppiati in un’unica guaina protettiva, una unità di controllo genera un segnale a radiofrequenza e lo invia in uno dei conduttori costituenti il cavo sensore, mentre, una parte del segnale radio si accoppia al secondo conduttore che lo invia nuovamente verso l’unità di controllo, la quale ne analizza le variazioni, utilizzando sofisticati algoritmi di elaborazione mediante un’elettronica a microprocessore, quello che ne deriva è un campo di rivelazione invisibile che si forma sopra e sotto il terreno e si sviluppa per l’intera lunghezza del perimetro, indipendentemente dalla forma dello stesso, se un soggetto con massa sufficientemente grande entra nel campo elettromagnetico, l’unità di elaborazione genera un allarme mentre le comuni cause di false allarme come piccoli animali, uccelli, neve, nebbia ecc ecc, vengono ignorate.

I sensori a vista
Esistono un gran numero di sensori per protezione perimetrale esterna a vista  ne presentiamo solo alcuni per consentire una piccola conoscenza.

Sensori passivi
WatchOUT™ usa il riconoscimento selettivo degli eventi per distinguere le circostanze d’intrusione reale dalle cause dei numerosi falsi allarmi che l’instabilità dell’ambiente esterno implica.
Il riconoscimento selettivo degli eventi di WatchOUT avviene grazie a 4 canali (2 MW + 2 PIR) adibiti alla rivelazione:

 

    • La tecnologia SRT (Sway Recognition Technology) usa i 2 canali a microonde per il riconoscimento di oggetti che oscillano ma non si spostano come ad esempio arbusti o rami degli alberi e che quindi devono essere ignorati;
    • La tecnologia digitale di correlazione usa i 2 canali PIR ad ottica separata per assicurare che solo i soggetti che creano un segnale simile e correlato in entrambi i canali PIR possano far scattare l’allarme. Sono quindi discriminati ed ignorati gli animali, improvvisi sbalzi di temperatura e riflessi.

 

Trired di Tecnoalarm
Il TRIRED è un innovativo rilevatore concepito per dare soluzione alle necessità di protezione di porte, finestre, ampie terrazze e aree esterne in generale. Adotta una esclusiva tecnologia a 3 pir ad infrarosso passivo ed i tre fasci con lenti corridoio, indipendenti fra loro, consentono una sicura rilevazione sino a 30 metri.
Lo snodo ne consente l’ampio brandeggio sugli assi verticale e orizzontale ed il contenitore, con grado di protezione IP55, garantisce la totale protezione dagli agenti atmosferici.
E’ disponibile anche in versione RSC con collegamento su BUS per la completa telegestibilità da remotomendiante le centrali Tecnoalarm BUS.

 

banner1

1