• +39-3358117997
  • info@bimpianti.it

Archivio dei tag videosorveglianza

Impianti di videosorveglianza Roma

Ormai sugli impianti di videosorveglianza si è letto di tutto, sappiamo o presumiamo di sapere tutto e questo spesso dipende dal livello di informazioni raccolte.

Per realizzare un impianto di videosorveglianza affidabile e che duri nel tempo occorre avvalersi di prodotti qualitativamente eccellenti in modo tale da tramutare una spesa, ben fatta, in un investimento.

Scegliere prodotti di marca conviene sempre, vediamone i principali motivi.

  1. Partendo dal presupposto che per ogni bravo venditore il suo prodotto è il migliore in circolazione, basta informarsi per capire se ciò corrisponde al vero! Per rendere l’idea vi suggerisco che sono solo un paio le marche Leader del mercato sui sitemi di videosorveglianza, le altre lasciano il tempo che trovano ed anche mache blasonate si ritagliano la loro fetta di mercato.
  2. I prodotti della marca leader del mercato sono di qualità superiore, testati, collaudati e non meno importante garantiti!
  3. Avere un prodotto di terze parti significa molto spesso aver pagato di più per un prodotto scadente e questo è ovvio, perchè senza risorse non si sviluppa tecnologia migliore.
  4. Il risparmio può esserci soltanto a scapito della qualità o dell’assistenza post vendita, un prodotto economico funziona certo ma per quanto? A noi è capitato che molti prodotti economici si siano gastati in breve tempo spesso tutte le telecamere di un produttore si sono guastate in pochi mesi, il produttore non ci ha sostituito nulla, quindi da noi non più utilizzate.
  5. I prodotti installati potrebbero avere bisogno di assistenza tecnica e se sono di produttori sconosciuti l’unica assistenza è quella del venditore… …vi fareste operare da un venditore di auto usate? 🙂
  6. Le app sviluppate da un produttore leader del mercato sono sempre aggiornate. Questo sta a significare che le applicazioni per telefonini o pc sono sempre stabili e funzionanti. Negli anni passati ci siamo ritrovati a dover sostituire DVR funzionanti con produttore non più reperibile, solo perchè l’APP non era più funzionante sui nuovi smartphone e quindi rendeva inutilizzabile il sistema da remoto. Se pensate di risparmiare acquistando nei centri commerciali pensateci bene.

Hikvision e Pyronix Leader nel mercato della sicurezza

Noi cerchiamo sempre di offrirvi un buon prodotto al miglio prezzo possibile per permettervi di fare un buon investimento.

Sistemi di Allarme e Videosorveglianza a Roma

Sistemi di allarme e videosorveglianza

Non lasciate che sia il vostro sistema di allarme o di videosorveglianza a stabilire le modalità di funzionamento, siate voi stessi a controllare i luoghi messi in sicurezza,  dal PC o dal vostro smartphone, in tempo reale, di giorno e di notte.

Quanto costa un sistema di sicurezza

“La situazione economica in cui versiamo ormai da tempo ha accentuato una tendenza già purtroppo presente in molti mercati, mercato della sicurezza incluso: l’attenzione al prezzo. Oggi il mercato sembra avere totalmente smarrito il senso del valore di un bene per concentrarsi unicamente sul costo. Del resto, quante volte mentre acquistiamo qualcosa, ci soffermiamo esclusivamente sul cartellino? Ma il punto è: siamo davvero sicuri di aver ottenuto il meglio acquistando al minor prezzo?”

Tratto da Security online magazine del 19/04/2017

 

Il processo d’acquisto si dovrebbe aprire con una fase decisionale, nella quale non possono essere certamente trascurati:

  • la qualità del prodotto che andremo a scegliere
  • le funzionalità operative del sistema, che nel lungo periodo fanno risparmiare tempo e denaro
  • i costi indiretti e intangibili, che sono i guasti atipici durante il ciclo di vita dei prodotti e che aumentano con il passare del tempo
  • i costi di riparazione e manutenzione ordinaria del sistema
  • eventuali disservizi di un sistema inagibile, costo inquantificabile ma che in ultima sede grava sul cliente finale

La somma di queste considerazioni ci consente di affermare che un prezzo di acquisto più basso non è per sua natura sinonimo di valore a lungo termine o di migliore ritorno sugli investimenti.

Gli impianti di videosorveglianza a Roma. I sistemi avanzati

Gli impianti di videosorveglianza si sono imposti come strumento di eccezionale validità nel migliorare il livello di sicurezza di un insediamento industriale, commerciale, bancario o del terziario.

Per questa ragione un buon  progettista si rende disponibile per progettare ed installare sistemi di video sorveglianza, basati su telecamere del tipo PTZ (a brandeggio) oppure del tipo bullet o le minidome (le classiche a semisfera) o le ultimissime Speedome telecamere con ottica e zoom brandeggiate e motorizzate inoltre dotate di un illuminatore infrarosso di profondità in grado di vedere anche al buio, le cui immagini vengono convogliate in un apparato centrale di monitoraggio e registrazione chiamato NVR (Network Video Recorder).

Antifurto senza fili Pyronix Enforcer

Il sistema Pyronix Enforcer è il primo prodotto radio bidirezionale sul mercato capace di garantire massima sicurezza. E’ paragonabile ad un sistema filare con l’unica differenza che il bus filare è sostituito da una connessione radio.
L’Enforcer dispone di un’antenna altamente sensibile tanto da avere una maggiore portata radio che consente l’installazione del sistema di allarme  senza ripetitori, ciò consente di risparmiare sui tempi e costi dell’installazione.

Videosorveglianza e privacy, Lo sapevate che?

Codice privacy

La privacy: Quando l’installazione di sistemi di videosorveglianza viene effettuata da persone fisiche per fini esclusivamente personali e le immagini non vengono né comunicate sistematicamente a terzi, né diffuse, non si applicano le norme previste dal Codice della privacy. In questo specifico caso, ad esempio, non è nemmeno necessario segnalare l’eventuale presenza del sistema di videosorveglianza con un apposito cartello.

Rimangono comunque valide tutte le disposizioni in tema di responsabilità civile e di sicurezza dei dati.

E’ necessario, per non incorrere nel reato di: “interferenze illecite nella vita privata”, che il sistema di videosorveglianza sia installato in maniera tale che l’obiettivo della telecamera posta di fronte alla porta di casa riprenda esclusivamente lo spazio privato e non tutto il pianerottolo o la strada, ovvero il proprio posto auto e non tutto il garage.

Utilissimo Vademecum del garante per la protezione dei dati personali in ambito condominiale: cliccate quì

Vale la pena rivolgersi a professionisti abilitati ed informati prima di installare impianti.

Videocitofoni Hikvision

Dopo aver lanciato il sistema di controllo accessi, la Hikvision entra nel mercato dei videocitofoni e lo fa alla grande.
Progettato sulla base dei sistemi di videosorveglianza e con la mission di offrire una soluzione di sicurezza completa per applicazioni residenziali ed aziendali, l’azienda cinese Hikvision si propone come Total Solution Provider come unico marchio per: la videosorveglianza, (dove è da anni leader incontrastato) i sistemi antifurto, (dopo l’acquisizione di Pyronix, marchio leader del mercato in sensoristica e centrali radio ad alte prestazioni) e controllo accessi, (soluzioni all’avanguardia) adesso si presenta anche nella citofonia e lo fa in grande stile.

Le principali caratteristiche sono:

  •     Progettazione completa della rete integrata con la tecnologia di elaborazione video/audio consolidata di Hikvision
  •     Facilità di installazione, adotta il cavo Cat5 ed uno switch di rete PoE per fornire alimentazione ai dispositivi
  •     Disegno di rete in grado di supportare sia la rete cablata TCP/IP e la connessione WiFi senza fili
  •     Il monitor interno può collegarsi alle telecamere IP dell’impianto di videosorveglianza, tramite la connessione wireless
  •     Interfaccia utente semplice ed elegante
  •     Progettazione e integrazione di videocitofono e videosorveglianza
  •     Fornisce funzionalità estese, tra le quali la chiamata videocitofonica girata sull’APP del telefonino ed il supporto per l’integrazione dei sistemi intelligenti di casa;
  •     Supporta la funzione VoIP, nessun conflitto tra funzione telefonica e citofono video
  •     Supporta il servizio cloud di Hikvision

Diverso dai produttori di videocitofoni tradizionali, Hikvision è il numero uno in Cina, il terzo produttore di sicurezza più grande del mondo, ha profonde conoscenze nel campo della videosorveglianza, affinché molti altri concorrenti non possano competere.

Bizzarri Impianti Roma

Tel 3358117997

CONTATTACI SUBITO

Impianti di videosorveglianza Roma

L’adozione e l’installazione di sistemi di videosorveglianza è oggi in forte crescita. I furti, le rapine, gli atti di terrorismo e le aggressioni, hanno aumentato in modo esponenziale la richiesta per questo tipo di impianti. 

videosorv

Le dimensioni assunte dal fenomeno della videosorveglianza, specie negli ultimi anni e le problematiche che l’utilizzo di queste nuove tecnologie sollevano, hanno spinto il “garante sulla privacy” ad intervenire per individuare un punto di equilibrio tra esigenze di sicurezza, prevenzione, repressione dei reati, diritto alla riservatezza e libertà delle persone.
Un’attenta progettazione deve tener conto, se non si vuole incorrere in sanzioni, di questo aspetto non secondario, che questo tipo di sistemi elettronici porta con sè.

Un sistema di allarme al passo con i tempi

Molto spesso ci imbattiamo in situazioni paradossali, l’ultima avvenuta pochi giorni fa, furto in un locale protetto da antifurto e videosorveglianza appena realizzati.

Il problema, non crediamo sia da ricercare nei modi rocamboleschi nei quali il furto è avvenuto, impianto di allarme disattivato, sensori di bassa qualità oscurati con delle pellicole di plexigalss, DVR della videosorveglianza a portata di ladro e quindi rubato. Insomma un sistema di allarme e di videosorveglianza estremamente vulnerabile e con le istruzioni “on line” per disattivarlo e renderlo inefficace.

Chiaramente le colpe non sono mai da attribuire ad una singola persona ma ad una moltitudine di combinazioni sfavorevoli.
Cerchiamo di capire quali sono i punti chiave nella valutazione e progettazione di un sistema di allarme antifurto e videosorveglianza.

contributi a fondo perduto fino all’80% delle spese sostenute

Videosorveglianza e sicurezza: contributi a fondo perduto fino all’80% delle spese sostenute

 

Con la Finanziaria 2008 sono stati riconosciuti dei contributi a fondo perduto sotto forma di crediti d’imposta per le Piccole e Medie imprese di vendita al dettaglio, all’ingrosso e per quelle di somministrazione al pubblico di bevande e alimenti e per rivenditori di generi di monopolio.

12